Cascina delle Rose nelle Langhe

Il territorio

In armonia con ciò che ci circonda.

Un ambiente da tutelare nella sua unicità e biodiversità, Patrimonio Mondiale dell’UNESCO

Tradizione, rispetto della natura, eleganza: tre parole da non dimenticare mai e strettamente collegate tra di loro.

Adoperiamo da sempre metodi tradizionali per le lavorazioni. Ambiziosi di natura, cerchiamo costantemente di migliorarci, innovando in piccoli dettagli. Passo dopo passo.

Lavorando direttamente nelle vigne, curando anno dopo anno filare per filare, cresce con te la consapevolezza di quanto la natura sia perfetta e l’intervento umano debba veramente essere lieve, attento e responsabile.

Le nostre colline sono di origine marina a stratificazione compatta, il sottosuolo principalmente composto da limo, ariglla e sabbia. Marne grigie, bluastre e calcaree con una notevole presenza di acqua sorgiva sotterranea.
Queste caratteristiche, oltre al microclima ed alle esposizioni favorevoli, danno un’impronta elegante inconfondibile ai vini di Langa.

Foglia verde

Davide è il responsabile della parte agricola, a cui collabora tutta la famiglia. La sua attenta sensibilità lo guida nelle scelte di lavorazione che variano ogni anno a seconda delle condizioni climatiche.

Il controllo della vegetazione a terra viene rigorosamente fatto a macchina con zappature interceppi, trinciature e ripature invernali. I trattamenti a base di rame e zolfo di miniera ridotti al minimo indispensabile. Tutte le nostre vigne sono certificate biologiche.

Piantine e fiori
Cascina delle Rose nelle Langhe

Viviamo un territorio unico con forti tradizioni.

E sentiamo la responsabilità di tutelarlo.

Scopri i nostri vini

Circondati da vigneti

Gli occhi a Barbaresco, i piedi a Tre Stelle.

Nei silenzi della campagna ricchi di voci, profumi ed immagini del passato che appartengono alla storia di ogni uomo, immersa nei filari del generoso barbaresco, vive la nostra piccola cascina che un antico contadino edificò più di cent’anni fa.
L’intuito e la saggezza gli furono preziose.

Vista di Barbaresco

Solide pietre per i muri, due pozzi per l’acqua, la stalla, il fienile, la legnaia, il granaio, una fresca cantina ed una corte al riparo dai venti, alcune camere per abitare ed il quadro più emozionante e ricco di colori per la meditazione: la valle del Rio Sordo con la piccola stazione, le colline dai vigneti ordinati, lo sfondo di austeri castelli che si susseguono da La Morra ad Asti ed infine le Alpi dal Monviso al Monte Rosa.

Lui forse già sapeva che un giorno la sua piccola casa si sarebbe svegliata nel centro delle terre più conosciute ed apprezzate della nostra regione.
Le Langhe, il Roero, il Monferrato fanno da contorno a quella che fu la sua dimora.

Mappa del Piemonte
Stratificazione fitta del territorio

Un terreno stratificato: marne blu, terre calcaree, parti sabbiose e una grande componente minerale.

Il risultato finale sono il carattere e la finezza elegante che troviamo nel bicchiere.

Scopri la nostra storia