Rizzolio Bice e Nando

La nostra Storia

Nell’immediato dopoguerra i miei nonni  Beatrice e Ferdinando si innamorarono di questa casa e della sua singolare veduta sullo spettacolo naturale delle nostre colline fino alla cornice stupefacente delle Alpi.

Conservavo splendidi ricordi di giochi in libertà, di latte cremoso e caldo appena munto, di festose giornate nell’aia per la trebbiatura del grano, di racconti serali durante lo spoglio del mais, di ginocchia doloranti per la raccolta delle nocciole, di grandi ceste della vendemmia e di odori intensi della fermentazione delle uve nei tini. Nel 1974 il bisogno di “cose vere” mi ha trasferita definitivamente in questa casa, tra i miei ricordi più intensi. Da qui è nato un sogno: dare continuità all’azienda agricola dei miei nonni. E anche il cammino verso la serenità e la tranquillità.

Così ha avuto inizio la nostra storia… infinita: la casa, i vigneti, la cantina e la famiglia.

Nel 1997 Italo mi ha raggiunta con i suoi figli, Davide e Riccardo: il nostro presente ed il nostro futuro.

Giovanna-Italo-Davide-Riccardo

IL LOGO

Un caro amico ha catturato il gioco di Patata (il cane) e Mimi (la gatta) che con la rondine han dato vita al nostro logo: la raffigurazione dell’armonia.

Logo2010 v copia