HPIM0574

Bed and Breakfast

Nel 1992 ho iniziato la realizzazione del mio sogno nel cassetto ristrutturando quella parte della casa che per tanti anni aveva accolto i contadini.

Era mia intenzione creare ambienti semplici, confortevoli ed intimi per i miei ospiti. Colori caldi, mobili antichi, tessuti naturali, le tende del corredo della bisnonna Nina, le foto di famiglia, piccoli oggetti della nostra storia, vecchi pizzi, ma con un tocco di attuale per non peccare troppo nei servizi fondamentali.

Così sono nate… le camere degli ospiti.

Nel dicembre del 1999 la seconda parte del mio sogno ha preso il volo. Dovevo dare maggiore intimità, più indipendenza… una vera casa da poter vivere come la propria casa. Dovevo creare dei “nidi romantici”. Ho provato ad immaginare le esigenze degli innamorati, delle famiglie, dei giovani sportivi. Mi sono posta anche un traguardo assai ambizioso: stimolare quella fiammella spesso soffocata dall’abitudine e dallo stress. Con grande gioia e soddisfazione la stalla, il fienile, la legnaia ed il granaio sono stati trasformati in accoglienti piccoli appartamenti.

“Arrivare come ospiti e partire come amici…” è stato uno dei commenti più gratificanti della mia esperienza.
Mi piace dare come ricevere, amo la vita e tutto ciò che mi propone, così mi diverto e cresco insieme agli ospiti che considero amici da coccolare. Questa è “l’eredità” che Riccardo, il figlio più giovane, sta raccogliendo con grande entusiasmo e consapevolezza.

barbaresco-wine-barolo-alba-food-piedmont-cascina-delle-rose 2 copia